Assistenza pediatrica domiciliare

Assistenza pediatrica domiciliare

Il servizio

La necessità di costruire una continuità assistenziale, affinché pazienti e famiglie non si sentano abbandonati dal centro di riferimento da cui sono stati seguiti prima di iniziare un percorso di cure palliative, rende indispensabile una forte integrazione tra le strutture invianti (ospedali e reparti pediatrici, reparti neonatologia e rianimazione) e le équipe domiciliari Vidas, attraverso la costruzione di percorsi condivisi e temporalmente sovrapposti.
I membri delle équipe Vidas si affiancano ai curanti dei centri di riferimento e al pediatra di famiglia in visite a domicilio e colloqui condivisi, impostando un comune piano assistenziale e mantenendo uno stretto contatto per modulare gli interventi in funzione dell’evoluzione della malattia.

A CHI È RIVOLTO

I bambini con “life-limiting-condition” bisognosi di cure palliative pediatriche sono oltre 11mila in Italia, 1.200 nella sola Lombardia. Le malattie da cui sono affetti hanno genesi diverse ma le cure palliative per questi bambini cominciano spesso già al momento della diagnosi, con la consapevolezza di essere di fronte a patologie inguaribili che condurranno inevitabilmente a morte prematura, anche se in un tempo estremamente variabile e non sempre facilmente prevedibile. Si tratta di malati che necessitano di percorsi personalizzati e riproporzionati alle loro esigenze, nonché supporto attivo alla famiglia.

L'offerta

Il Servizio viene garantito a Milano, Monza e in 112 Comuni dell’hinterland e comprende:

  • Interventi sociosanitari programmati nei giorni feriali;
  • reperibilità telefonica medico-infermieristica 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno;
  • visite d’urgenza diurne e notturne 7 giorni su 7;
  • supporto relazionale e nei bisogni pratici, dentro e fuori casa, da parte di volontari.

L’ÉQUIPE PEDIATRICA DOMICILIARE

Il medico palliativista

L’infermiere

L’operatore di igiene

L’assistente sociale

Lo psicologo

Il fisioterapista

Il volontario

Il logopedista

COME ATTIVARE L’ASSISTENZA PEDIATRICA DOMICILIARE

La presa in carico del paziente ha come premessa essenziale il colloquio tra un familiare o altra persona legata al paziente e gli assistenti sociali dell’Unità Valutativa per stabilire la natura e la priorità dei bisogni clinico-assistenziali.

È possibile effettuare questo colloquio presso l’hospice Casa Vidas dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.30, anche senza appuntamento, portando con sé la documentazione sanitaria, la carta regionale dei servizi e un documento di identità del paziente.

Scopri se puoi ricevere assistenza nel tuo comune e le modalità