Ti serve assistenza sanitaria?

Cos’è un testamento solidale e perché disporre un lascito a favore di VIDAS

Il testamento solidale è uno strumento ancora poco conosciuto e diffuso in Italia, ma molto prezioso per aiutare i malati inguaribili a ricevere assistenza sociosanitaria gratuita e sollievo dalla sofferenza. Fare un lascito testamentario a VIDAS significa contribuire a garantire la continuità delle cure a tutte le persone fragili che ogni giorno vengono assistite a domicilio e in degenza.

Alla fine, capisci cosa ha contato davvero nella vita.

Alla fine, tra tutto ciò che abbiamo incontrato, scelto e amato, la cosa più importante saranno le persone.

Anche quando il mondo è in una stanza, dentro quella stanza può esserci tutto un mondo.

Cosa sono i lasciti solidali

La legge prevede che ciascuno di noi possa destinare una parte del proprio patrimonio ereditario (la cosiddetta quota disponibile) a favore di organizzazioni non profit, al fine di sostenere attività a scopo benefico e solidale. Si può scegliere di donare qualsiasi tipologia di bene, di qualunque valore:

Beni immobili (appartamenti, terreni)
Beni mobili (gioielli, opere d’arte, complementi d’arredo)
Denaro, TFR o Polizze vita
Titoli, azioni societarie o fondi di investimento

 

 

Richiedi la Guida Lasciti di VIDAS

I vantaggi del testamento solidale

Scegliere di donare una parte del proprio patrimonio è:

SEMPLICE

Si può disporre un lascito anche in un testamento olografo, redatto a mano, senza affidarsi necessariamente ad un notaio.

SICURO PER LA TUA FAMIGLIA

Nella successione testamentaria i tuoi cari sono sempre tutelati per legge, anche quando disponi un lascito a un’associazione.

PER TUTTI

Chiunque può scegliere di fare un lascito testamentario, perché ogni contributo è importante, qualunque sia il suo valore.

Perché fare un
lascito testamentario a VIDAS

Dal 1982 VIDAS ha assistito oltre 38.000 malati inguaribili, insieme alle loro famiglie, garantendo loro assistenza completa e gratuita in cure palliative grazie al lavoro delle nostre équipe multiprofessionali e di oltre 300 volontari.

Fare un lascito a VIDAS ci permette di pianificare con serenità e fiducia le nostre attività di assistenza ai malati inguaribili sia nelle loro case che in Casa VIDAS, l’hospice che dal 2006 ha accolto più di 6.000 pazienti che non potevano usufruire delle cure domiciliari, e Casa Sollievo Bimbi, il primo hospice pediatrico della Lombardia, che garantisce assistenza a bambini e adolescenti malati inguaribili e alle loro famiglie.

  • Per maggiori informazioni sul nostro Programma Lasciti, è possibile contattare Luisa Maria Colzani e Anna Filippi inviando una mail a lasciti@vidas.it oppure chiamando il numero 02.72511317.

 

  • Per la trasmissione di atti relativi alle successioni e le comunicazioni all’ufficio legale: legale@vidaspec.it
Ferruccio de Bortoli
Presidente di VIDAS

Alla fine, ciascuno di noi può fare qualcosa di molto importante, perché quella fine diventi un nuovo, straordinario, inizio”.




Con il Patrocinio e la collaborazione del Consiglio Nazionale del Notariato.

I racconti di alcuni testatori

Paolo ed Emanuela hanno scelto di disporre un lascito solidale a favore di VIDAS.

Ecco come hanno spiegato i motivi della loro scelta:

Ho conosciuto VIDAS più di vent’anni fa, quando a un famigliare stretto, a cui ero legatissima, è stato diagnosticato un tumore al cervello. Ero giovane. Era la prima volta nella vita che mi confrontavo con la crudeltà di una diagnosi senza speranza e con le difficoltà della gestione di un malato terminale in casa: emotive, perché ci si sente soli, impotenti e disperati, e pratiche, perché arriva il momento in cui sono necessari ausili e supporti di cui non si dispone. Fu un’amica a consigliarci VIDAS, che diventò il nostro faro nel buio. Non ho mai dimenticato la competenza e la perizia, ma soprattutto la dolcezza e la straordinaria umanità, con cui un medico e un infermiere ci accompagnarono in quel viaggio. Da allora in famiglia abbiamo sempre sostenuto VIDAS e i suoi progetti. Prima lo hanno fatto i miei genitori. Poi, quando anche papà si è ammalato di tumore e se n’è andato, ho raccolto il suo testimone”.

Emanuela

Devo a mia madre Marisa tutto quello che so della vita e da lei ho cercato di ricavare i miei principi morali. Ho conosciuto VIDAS molti anni fa proprio per merito suo. Mi parlò anche di Casa Sollievo Bimbi, un progetto che mi ha colpito particolarmente: sento molto forte l’ingiustizia della sofferenza infantile. Da lei ho assorbito l’importanza della condivisione con chi ha meno di noi, perché la mancanza di salute è la povertà peggiore. Quando non ci sarò più qualcuno mi aiuterà a fare un poco di bene con il mio lascito che, ne sono certo, farà la differenza per bambini e famiglie nel momento più terribile della loro esistenza”.

Paolo Bosisio

FAQ – Le nostre risposte alle vostre domande sui lasciti

1. Come posso disporre un lascito a VIDAS?

Per disporre di un lascito a favore di VIDAS puoi nominarci nel tuo testamento sia come eredi (destinando l’intero patrimonio, o una sua quota) sia come beneficiari di un legato (contributo in denaro e/o un bene/diritto determinato).

2. Se faccio testamento a favore di VIDAS, i miei eredi sono tutelati?

Certo, i soggetti legittimari (coniuge o soggetto unito civilmente, figli, genitori) sono sempre tutelati e hanno sempre diritto a una quota di eredità detta “legittima”, anche in presenza di testamento.

3. Che cosa succede se non faccio testamento?

In assenza di testamento la legge dispone la successione legittima, che destina il patrimonio ai soggetti più prossimi: figli, genitori, coniugi o soggetti uniti civilmente, parenti fino al sesto grado. In assenza di parenti il patrimonio viene devoluto allo Stato.

4. Chi sono i soggetti legittimari?

I soggetti legittimari sono: il coniuge o il soggetto unito civilmente, i discendenti (figli) e gli ascendenti (genitori). A loro spetta una quota del patrimonio (detta legittima), anche in presenza di testamento che disponga diversamente.

5. Cos’è la quota disponibile?

La quota disponibile è la quota di patrimonio che, fatta salva la quota dei soggetti legittimari, può essere devoluta liberamente dal testatore, anche ad associazioni non profit.

6. Il testamento è modificabile?

Il testamento è un atto personale che può essere revocato o modificato in qualsiasi momento. Resta valido sempre l’ultimo testamento redatto, a prescindere dalla forma utilizzata. Il testamento infatti rimane valido fino a quando non viene revocato espressamente da un testamento più recente (es: “… il presente sostituisce e annulla i precedenti…”) o implicitamente (nuove disposizioni incompatibili con il testamento precedente).

7. Quanti tipi di testamento esistono?

Il testamento olografo e il testamento pubblico sono le forme più comunemente utilizzate.

  • PUBBLICO: è un testamento redatto dal notaio in presenza di due testimoni. I testimoni non devono avere rapporti di parentela con il testatore e non devono essere citati nel testamento come beneficiari.
  • OLOGRAFO: è la forma di testamento più frequente: viene scritto interamente a mano, data e firma comprese, direttamente dal testatore, in grafia leggibile e senza correzioni. Non è necessaria la presenza di un notaio né di testimoni.

8. Che tipo di beni posso lasciare a VIDAS?

Il lascito solidale può essere costituito da ogni bene materiale, qualsiasi sia il suo valore. Si può lasciare un contributo in denaro, ma anche beni mobili, immobili, titoli, azioni o fondi investimento.

9. Il lascito testamentario è soggetto ad imposta di successione?

Il lascito testamentario a favore di VIDAS non è soggetto ad alcuna imposta, come sancisce l’art.3 D. Lgs.346/1990 modificato dalla L.383/2001, modificata dal D. Lgs.117/2017. Il valore del lascito viene quindi interamente destinato alle cure per i pazienti inguaribili.

10. Quali dati devo inserire nel testamento per fare un lascito a VIDAS?

È sufficiente indicare con chiarezza la denominazione di: VIDAS, via Ojetti 66, Milano. Per maggiori informazioni sul nostro Programma Lasciti, è possibile contattare VIDAS inviando una mail a lasciti@vidas.it oppure chiamando il numero 02.72511317.

back to top
Stai navigando con Internet Explorer, non tutte le funzionalità di questo sito vengono garantite su questo browser. Per navigare il sito in sicurezza ti consigliamo di usare Chrome, Safari o Firefox.