Ti serve assistenza sanitaria?

L’assistenza domiciliare
ai pazienti
Cronici Complessi Fragili

Oggi in Lombardia sono 325.000 i malati Cronici Complessi Fragili. Persone per lo più anziane, colpite da una o più patologie croniche, che necessitano di un monitoraggio medico assistenziale costante.
A queste persone, che vengono segnalate dall’ospedale, VIDAS ha deciso di offrire un servizio di assistenza domiciliare gratuito 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

Scopri l’assistenza domiciliare VIDASScopri l’assistenza domiciliare VIDAS

A chi si rivolge l’assistenza

I malati Cronici Complessi Fragili (CCF) sono pazienti affetti da una o più patologie croniche a rischio di riacutizzazione.

Hanno necessità di monitoraggio continuo finalizzato a gestire possibili complicanze. Sono esposti a rischio di riospedalizzazione se non correttamente supportati al domicilio.

Richiedono una presa in carico da parte di un’équipe multiprofessionale e presentano spesso anche una fragilità di tipo sociale.

Il servizio di assistenza CCF

Il servizio di assistenza si attiva su segnalazione dell’ospedale e prevede la presa in carico da parte di una micro-équipe di base formata da medico, infermiere e assistente sociale: tre figure fondamentali per garantire una risposta a tutti i bisogni del malato cronico, complesso, fragile, con la possibilità di attivare altri professionisti e volontari.

Il nostro intervento include:

  • Disponibilità telefonica medico-infermieristica h24 e visite domiciliari di frequenza variabile sulla base della necessità e in caso di emergenza.
  • Utilizzo di strumenti di telemedicina per il monitoraggio a distanza di parametri vitali e teleconsulto.
  • Collaborazione continua con i medici di base e coinvolgimento degli specialisti, tra cui ad esempio cardiologi, pneumologi, nefrologi.
  • Formazione ai caregiver su come prendersi cura dei propri cari.

L’équipe a domicilio

Riportare il luogo della cura dall’ospedale al territorio offre numerosi e concreti benefici che consentono di migliorare la qualità della vita dei pazienti e dei familiari.

Attraverso l’intervento delle nostre équipe, il progetto ha l’obiettivo di:

  • rispondere rapidamente ai bisogni sanitari, grazie alla reperibilità di un medico e di un infermiere sempre pronti ad intervenire;
  • farsi carico degli aspetti di fragilità sociale, supportando il paziente e la famiglia e orientandoli verso servizi territoriali specifici;
  • garantire un monitoraggio costante delle condizioni cliniche, anche grazie a strumenti di telemedicina e teleconsulto.
  • ridurre gli accessi impropri al pronto soccorso e le riammissioni in ospedale.

L’assistenza socio-sanitaria al paziente CCF viene adattata al suo bisogno e a quello del nucleo familiare, con diversi livelli di intensità assistenziale:

  1. Alta intensità: 2 visite settimanali del medico e dell’infermiere
  2. Bassa intensità: 1 visita settimanale del medico e dell’infermiere
  3. Bassissima intensità: 1 visita quindicinale del medico e dell’infermiere
Scopri le nostre équipe multidisciplinari

“Mio papà, un paziente cronico complesso fragile, dopo 56 giorni di ricovero ospedaliero – a causa di alcune patologie e del COVID – è tornato a casa con diverse difficoltà nel movimento e un deterioramento di tipo cognitivo. Dopo due mesi di assistenza da parte di VIDAS al domicilio oggi sta meglio. Il medico e l’infermiera sono entrati in punta di piedi nella nostra famiglia con una valigia di professionalità, empatia e umanità.”

Silvia
Figlia di un paziente CCF

“L’idea innovativa di questo progetto è quella di diventare, insieme al Medico di Medicina Generale, un riferimento clinico-sanitario e sociale per il paziente e per la sua famiglia. Il rapporto con loro si sviluppa nel corso di un’assistenza di lunga durata e richiede per questo una capacità ancora più forte di esserci, di stare nella relazione. E VIDAS può farlo.”

 

Gianmaria Brambilla
Medico Progetto CCF
back to top
Stai navigando con Internet Explorer, non tutte le funzionalità di questo sito vengono garantite su questo browser. Per navigare il sito in sicurezza ti consigliamo di usare Chrome, Safari o Firefox.