Ti serve assistenza sanitaria?
31 Luglio 2020

5 per mille: contributi per oltre 1,6 milioni di euro

Al 17esimo posto tra gli enti di volontariato beneficiari del 5 per 1000

Condividi

L’associazione milanese è 17esima tra gli enti di volontariato nelle liste 2019

 Milano, 31 luglio 2020 – Scelta da 29.380 contribuenti, per un importo complessivo di €1.614.149,67 (con un incremento di €70.918,82 rispetto all’anno fiscale 2018), VIDAS è al 17esimo posto tra gli enti di volontariato beneficiari del 5 per mille 2019, al quarto se si considerano solo le associazioni milanesi.

Le liste appena pubblicate, in anticipo rispetto al solito su indicazione del Decreto Rilancio, confermano la fedeltà dei circa 30mila firmatari che stabilmente scelgono VIDAS, da quasi 40 anni impegnata a fornire assistenza completa ai malati inguaribili e ai loro familiari a Milano, Monza e nell’hinterland. Un sostegno rimasto costante nonostante il numero degli enti beneficiari del 5 per mille sia andato progressivamente aumentando: oggi sono oltre 46mila le organizzazioni aventi diritto, oltre il doppio di quelle del 2006.

“Ricoprire la 17esima posizione tra gli enti di volontariato è un risultato straordinario per una realtà di servizio con connotazione locale come la nostra – afferma Giorgio Trojsi, direttore generale VIDAS -. Siamo beneficiari del 5 per mille fin dalla sua istituzione nel 2006 e da sempre questo strumento di sostegno costituisce una quota importante dei proventi dell’associazione: è superiore all’11% delle entrate ordinarie nel rendiconto economico del 2019.”

Per VIDAS, come per molte altre organizzazioni non profit, l’erogazione di questo contribuito con un anno di anticipo rispetto alle normali scadenze sarà un aiuto indispensabile al bilancio 2020: “Senza queste risorse – spiega Trojsi – avremmo visto un profondo rosso per la concomitanza della contrazione della raccolta fondi, a causa della pandemia, e dell’aumento dei costi per l’attività assistenziale: quella rivolta agli adulti, cresciuta sensibilmente anche in questi mesi, e soprattutto quella rivolta ai minori con l’apertura dell’hospice pediatrico Casa Sollievo Bimbi, inaugurato a giugno 2019 e oggi funzionante a pieno regime”.

back to top