Ti serve assistenza sanitaria?
02 Novembre 2021

#datemiunmantello

VIDAS accende l’attenzione sulle cure palliative: medici, influencer, creativi e professionisti indossano uno speciale mantello rosso nella Giornata Nazionale dedicata alla cura dei malati inguaribili

Condividi

Un mantello che non copre ma che al contrario svela l’importanza delle cure per i malati inguaribili. È quello che VIDAS, associazione che da quasi 40 anni difende il diritto del malato a vivere anche gli ultimi momenti di vita con dignità, chiede a tutti di indossare l’11 novembre, in occasione della Giornata Nazionale delle Cure Palliative.

All’azione di sensibilizzazione #datemiunmantello, che strizza l’occhio all’etimologia della parola latina pallium, può partecipare chiunque. Basta drappeggiare sulle proprie spalle un qualsiasi telo – sciarpe, coperte, tovaglie, purché di colore rosso VIDAS -, ritrarsi in una foto o in un video e postarli l’11 novembre sui propri profili social con l’hashtag #datemiunmantello. Tutte le info su vidas.it/datemiunmantello

Un gesto simbolico per portare attenzione sulle cure palliative, di cui ogni anno in Italia necessitano oltre 543mila persone adulte, ma a cui ha accesso solo 1 malato su 4. Un dato allarmante che la pandemia da Covid-19 ha contribuito a peggiorare. Oggi sono fino a 250 ogni giorno le persone a cui VIDAS offre assistenza competente e amorevole nei suoi hospice, Casa VIDAS e Casa Sollievo Bimbi, e a domicilio, il 15% in più del periodo pre-pandemia.

Grazie al designer Paolo Battaglia, vicino a VIDAS a seguito di una dolorosa esperienza personale, nell’ambito dell’iniziativa è nata inoltre un’iconica mantella rossa antipioggia, dove campeggia il messaggio Datemi un mantello.

Prodotta in edizione limitata, è stata già indossata da una larga “comunità” di persone provenienti da ambienti diversi eppure unite dallo stesso spirito solidale: dalla brand advisor Helen Nonini al primario di urologia del Policlinico di Milano Emanuele Montanari; dalla creativa Margherita Maccapani Missoni all’avvocato Guido Alleva; dall’artista Roberto Coda Zabetta alla “tatuatrice gentile” Lucille Ninivaggi; dal presidente e Ceo dell’agenzia di modelle Women Piero Piazzi alla docente Valeria Cantoni Mamiani; dal direttore sanitario VIDAS Giada Lonati a Vincenzo Castaldo, direttore creativo della Maison Pomellato, insieme a molti altri. Coinvolti da Paolo Battaglia, tutti hanno accettato con gioia di essere ritratti dai fotografi Pasquale Abbattista e Alvaro Beamud Cortes, qui tutte le foto.

Solo per pochi giorni e fino a esaurimento scorte questa mantella d’autore sarà donata a chi sceglierà il Christmas Store VIDAS & Sidecar eventi in corso Garibaldi 40 a Milano per i propri acquisti di Natale.

back to top
Stai navigando con Internet Explorer, non tutte le funzionalità di questo sito vengono garantite su questo browser. Per navigare il sito in sicurezza ti consigliamo di usare Chrome, Safari o Firefox.