Ti serve assistenza sanitaria?

La presa in carico del paziente

La presa in carico del paziente presuppone un primo colloquio di accoglienza con l’Unità Valutativa di VIDAS, premessa fondamentale per determinare quale modalità di assistenza è la più adeguata per il malato inguaribile e il suo nucleo familiare, tra degenza, cure domiciliari e day hospice.

 

Prendere in carico una persona, nella sua complessità

Prendere in carico una persona malata, nell’ambito dell’assistenza in cure palliative, significa “curare quando non si può guarire”. È necessario farlo con un piano sociosanitario personalizzato e indi­viduale, che tenga conto del progredire della malattia, del contesto sociale, economico e del nucleo famigliare. Per questo l’Unità Valutativa gestisce il primo colloquio di presa in carico, vagliando tutti i bisogni e indicando il setting di cura (domicilio, hospice, day hospice) più adeguato. Entrano quindi in gioco le équipe mul­tidisciplinari, così che lo sguardo di ogni singolo professionista, affiancato a quello del volontario, garantisca alla persona malata un’assistenza che si modula in base a bisogni che cambiano nel tempo, al progredire della malattia.

L’Unità Valutativa è composta da assistenti sociali che accolgono le richieste d’intervento, curano il coordinamento logistico dell’assistenza sociosanitaria integrata e assicurano il dialogo con i Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta, le ATS, gli Ospedali, i Servizi Territoriali, le RSA.

La presa in carico del paziente adulto e della famiglia

L’Associazione VIDAS eroga assistenza continuativa e integrata a pazienti affetti da patologie in fase evolutiva di malattie inguaribili.

La presa in carico del paziente adulto prevede un primo incontro tra il paziente, e/o il familiare o altra persona legata al paziente e gli operatori dell’Unità Valutativa, per stabilire la natura e la priorità dei bisogni clinico-assistenziali. Questo colloquio di accoglienza è la premessa fondamentale per l’avvio di ogni tipologia di assistenza VIDAS, perché consente agli assistenti sociali di individuare le modalità di cura più appropriate per ogni paziente e per la sua famiglia.

Sono tre i servizi di assistenza offerti ai malati inguaribili presi in carico da VIDAS:

Assistenza domiciliare adulti

L’assistenza domiciliare è il percorso privilegiato di cure palliative perché permette al malato di continuare a vivere tra i propri ricordi e affetti senza essere privato dell’assistenza di cui necessita, senza alcun costo per lui e la sua famiglia.

Attraverso le cure domiciliari VIDAS garantisce:

Degenza in hospice Casa VIDAS

L’hospice Casa VIDAS è stato inaugurato a Milano nel 2006 ed è la prima struttura residenziale polifunzionale privata e gratuita della città, dove vengono accolti malati inguaribili che vivono in solitudine o in contesti socio-ambientali tali da rendere la casa un luogo inadeguato alla cura. La struttura ospita 20 camere singole di degenza – tutte dotate di bagno privato, terrazzino e poltrona-letto per un parente/accompagnatore – e garantisce ai parenti la possibilità di far visita ai malati senza limiti di orario e, per un famigliare, di fermarsi anche la notte. Sono presenti anche spazi di socializzazione come la zona pranzo/living, la biblioteca, il terrazzo oltre ad aree riservate alla direzione sanitaria, alla farmacia, al servizio sociale/unità valutativa e al servizio di psicologia, che accoglie anche i famigliari per un percorso di sostegno durante la malattia e anche nella fase del lutto.

Il servizio assicura, accanto all’assistenza di cure palliative e al già citato sostegno psico-sociale, il supporto relazionale garantito dai volontari, il trattamento di fisioterapia, oltre ad attività diversionali quali pet therapy e musicoterapia.

La presa in carico è modulata su un principio assistenziale fondamentale: il paziente, con i suoi molteplici bisogni, è sempre al centro dell’attenzione e quanto più possibile partecipe in prima persona delle decisioni sul suo percorso di cura.

Day hospice adulti

Il day hospice adulti è dedicato ai pazienti, spesso ancora coinvolti in un percorso di terapia attiva, con un livello di autosufficienza tale da recarsi in ambulatorio, in autonomia o con il pulmino attrezzato VIDAS guidato da autisti volontari. Negli ambulatori vengono fornite prestazioni diagnostico-terapeutiche e assistenziali, studio di fisioterapia per la mobilizzazione assistita, oltre a supporto psicologico e assistenza sociale.

 Come richiedere un colloquio di accoglienza per paziente adulto

Per gli adulti è possibile effettuare i colloqui di accoglienza con l’Unità Valutativa presso l’hospice Casa VIDAS, situato a Milano in via Ugo Ojetti n° 66, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00 e il mercoledì dalle 9.00 alle 13.00.

Per tutta la durata dell’emergenza Coronavirus, si effettueranno solo colloqui di accoglienza telefonici. Per maggiori informazioni visita la pagina Contatti

La presa in carico del minore e della famiglia

L’Associazione VIDAS eroga assistenza continuativa e integrata anche a minori affetti da patologie inguaribili o con bisogni specifici che necessitino dell’intervento di un’équipe di cure palliative pediatriche.

La presa in carico del minore prevede:

In base alla complessità clinica e socioassistenziale del minore e della famiglia, gli assistenti sociali valutano la modalità di intervento più adeguata tra l’assistenza pediatrica domiciliare e la degenza in Casa Sollievo Bimbi.

Assistenza pediatrica domiciliare

Dal 2015 l’assistenza domiciliare è offerta non solo agli adulti, ma anche ai piccoli pazienti affetti da patologie inguaribili, grazie a un’équipe pediatrica a loro dedicata. Gli operatori VIDAS si affiancano al pediatra di famiglia e a coloro che hanno in cura il minore (ospedali, reparti pediatrici) e con loro impostano un piano assistenziale comune, condividendo visite a domicilio e colloqui con il bambino/adolescente.

Il servizio di cure palliative domiciliari garantito da 1 équipe pediatrica domiciliare dedicata comprende:

Degenza in hospice pediatrico Casa Sollievo Bimbi

Casa Sollievo Bimbi nasce nel 2019 ed è primo hospice pediatrico della Lombardia, un luogo di cura dedicato a bambini e adolescenti affetti da malattie inguaribili o con bisogni specifici le cui condizioni cliniche e/o sociali richiedano un periodo di ricovero in ambiente protetto.

Le tre funzioni di Casa Sollievo Bimbi sono:

I minori vengono accolti in uno dei 6 mini appartamenti dedicati all’accoglienza loro e dei loro familiari. Questi spazi sono attrezzati con tutti gli impianti e gli ausili necessari alla degenza e completi di servizi privati, divano letto matrimoniale e balconata, nonché di un piccolo disimpegno con armadi per gli effetti personali e un angolo cottura fruibile dall’intero nucleo familiare.

La struttura assicura al minore:

Il servizio di accoglienza per bambini e adolescenti

È possibile effettuare i colloqui di accoglienza con l’Unità Valutativa sia presso la struttura in cui il minore è ricoverato, sia presso il domicilio, sia in Casa Sollievo Bimbi (situata a Milano in via Ugo Ojetti n° 66) con accesso libero.

Per maggiori informazioni sui servizi offerti da VIDAS è possibile prendere contatti con l’Unità Valutativa tramite:

Per tutta la durata dell’emergenza Coronavirus, si effettueranno solo colloqui di accoglienza telefonici. Per maggiori informazioni visita la pagina Contatti

Questo contenuto ti è stato utile?
Scoprine di nuovi ogni mese nella nostra newsletter

Segui le nostre attività anche sui social
back to top
Stai navigando con Internet Explorer, non tutte le funzionalità di questo sito vengono garantite su questo browser. Per navigare il sito in sicurezza ti consigliamo di usare Chrome, Safari o Firefox.