Ti serve assistenza sanitaria?
09.04.2014

Parlare a voce alta della morte per scegliere un tempo pieno di vita

Condividi

La scorsa settimana mi è capitato sott’occhio questo articolo di Vera Martinella nella Sezione cancro del Corriere della Sera. Il titolo e il sottotitolo da soli raccontano un mondo: “Cure palliative e fine vita: c’è ancora poca chiarezza fra medici e malati. Uno studio evidenzia la discrepanza tra quello che i pazienti desiderano (trascorrere se possibile le ultime settimane o giorni a casa) e quello che in realtà ricevono”. Inevitabile il rimando all’esperienza quotidiana.

Capita infatti spesso che pazienti o amici o conoscenti mi chiedano un consiglio su un trattamento chemioterapico proposto.
Non avendo spesso elementi a disposizione sufficienti per esprimere un parere, sento però sempre di dover dare consigli di carattere generale.

Fighting Forms by Franz MarcAssistenza domiciliareRimando sempre a un dialogo – sguardo negli occhi – con l’oncologo.
Consiglio di chiedere con chiarezza quali siano gli obiettivi del trattamento: guarigione? Prolungamento della sopravvivenza? Di quanto? A che prezzo?
E spingo a esprimere con altrettanta fermezza i propri desideri.

So che non è facile – né per i pazienti né per i medici – stare dentro una relazione di questo tipo.
Sono certa però che solo così possa farsi strada una cultura nuova, rispettosa della libertà di ciascuno.
E immagino un futuro in cui parlare a voce alta della propria morte consenta di scegliere come e dove trascorrere un tempo che, ben speso, non è tempo di attesa di morte, ma tempo pieno di vita.

Scopri tutte le categorie di racconti VIDAS

Operatori
Scopri ora
Volontari
Scopri ora
Donatori
Scopri ora

Scopri tutte
le categorie
di racconti
VIDAS

Novità

La sezione novità è dedicata a te, per rimanere sempre al passo con ciò che succede in VIDAS: qui troverai tutti gli aggiornamenti sulle attività e le nuove possibilità per sostenerci, i prossimi eventi e le iniziative culturali in programma.
Scopri tutti gli articoli

Cultura

Un’intensa attività culturale affianca da sempre quella assistenziale: in questa sezione approfondirai la filosofia ispiratrice di VIDAS e aprirai la mente a una riflessione più ampia su tematiche esistenziali e sociali, sul vivere e sul morire.
Scopri tutti gli articoli
back to top